Pillole calcistiche: giornalisti e conduttori – Orrori grammaticali

Seguendo l’onda del nostro articolo “Orrori Grammaticali” e della lettera del povero Congiunt Ivo , ho cercato altri esempi di errori clamorosi. Ovviamente la ricerca potrebbe essere potenzialmente infinita, quindi ho ristretto il campo al mondo del calcio. Essendo nati in Italia, volenti o nolenti, abbiamo avuto per forza a che fare con “il gioco più bello del mondo”, soprattutto nel periodo che va da metà anni 80 a metà anni 2000. Infatti, in quel ventennio magico per il nostro calcio, la Serie A italiana era il massimo, l’olimpo, la pura espressione di talento, tecnica e tattica. Ma inevitabilmente in quel periodo siamo stati sommersi da qualsiasi tipo di programma televisivo riguardante questo sport, con annessi giornalisti e conduttori che dal lunedì alla domenica ci riempivano di parole, commenti e tante altre cose più o meno sensate. Alcune volte proprio senza senso. Così accanto a Platini, Baggio, Totti, Del Piero, Batistuta, Nedved, ecc… spuntavano personaggi come Aldo Biscardi e Giampiero Galeazzi. Quindi mettetevi comodi a leggere le nostre “Pillole calcistiche” e ricordatevi che il calcio è solo un apostrofo rosa fra le parole Van Basten.

  • Qui al “Processo” le polemiche fioccano come nespole (Aldo Biscardi)
  • Passami quel fac… no non facs quello è il plurale, io ne voglio uno solo (Aldo Biscardi)
  • Stormi di piranas, greggi di rondini e allevatori di vini (Aldo Biscardi)
  • E’ ora di finirla di vedere questi atti nazistici e razzistici all’interno degli stadi di calcio (Aldo Biscardi)
  • Io sono come Joyce, Pascoli, Leopardi e Pasolini. E’ il destino dei grandi poeti essere dileggiati (Aldo Biscardi, sempre lui)
  • Vedo un sorriso come nemmeno Giotto riuscì a fare alla Gioconda (Maria Teresa Ruta)
  • Questo giocatore ha un grande bagagliaio tecnico (Pietro Anastasi)
  • E voglio così porre fine alla polemica tra me e il sottoscritto (Fabio Noaro)
  • Galeazzi: <<I tifosi hanno esposto uno striscione con scritto: Hic Sunt Leones>>

Parietti:<<Bravo Giampiero! vedo che hai già imparato il portoghese>>

(Alba Parietti durante il collegamento per Portogallo- Italia)

  • Oggi gli spettatori sono stati duecentotrentamila lire (Simona Ventura)
  • Apro una piccola parente (José Altafini)
  • Scusate, per me l’egiziano è arabo (Nando Martellini)
  • La sconfitta dell’Argentina con il Camerun deve servire da monitor all’Italia (Giampiero Galeazzi)
  • Abbiamo apertuto il collegamento (Giampiero Galeazzi)
  • Oggi a Lecce spira un velido gento di tramontana (Franco Strippoli)
  • Mi hai tolto la palla di bocca (Alba Parietti)
  • Tiro di Falcao da 20 Chilometri! (Nando Martellini)
  • Questa è stata la scintilla che ha fatto traboccare la goccia (Fabio Noaro)
  • Ora vi proponiamo un summit: sì, un sommario, non è la stessa cosa? (Alba Parietti)
  • L’Atalanta è restituita al suo identitic (Cazzaniga)
  • Juventus e Napoli sono team molto profilici (Ciro Venerato)
  • (ORA PRESTATE ATTENZIONE…) Fuser in questa occasione ha scoccato un tiro che è andato a conficcarsi, anzi in pratica vicino al palo dalla parte opposta dove è stato scoccato il tiro, toccando quasi andando a lambire un po’ il palo  contro la rete del palo che sta appunto sta di fronte al giocatore che ha effettuato in questo momento il tiro (Enrico Ameri)
  • (… E ANCORA) Che poi tirano in campo delle cose mica delle cose da niente, delle cose che se prendono uno possono fargli male anche a qualcosa di importante (Giacomo Bulgarelli)
  • I giocatori vanno a ritirare gli attributi dai tifosi (Nencioni)
  • La grigliata di partenza (Franco Ligas)
  • Il difensore avrebbe dovuto aspettare l’avversario in divaricazione antero-posteriore (Mauro Sandreani)
  • Non possiamo dire che questa sia la partita dell’ultima spiaggia per il Verona, perché a Verona il mare non c’è! (Ferruccio Gard)
  • Alla fine si perdono dei punti che sono importanti per il confuto finale (Tiziano Crudeli)
  • La nostra è una squadra crostacea (Giancarlo Magnani)
  • Sta per calciare Monaco. Tiro ed è gol! Fuori! (Ezio Luzzi)
  • A Reggina, Messina batte Reggina 2 a 0 (Elena Santarelli)

 

Annunci

One thought on “Pillole calcistiche: giornalisti e conduttori – Orrori grammaticali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...